Cerca nel blog

lunedì 19 marzo 2012

TORTA ZUCCHERATA





Questa e' una torta che una volta fatta , la rifarete ,e rifarete e ancora perche' e' buonissima, e' semplice ed e' di una morbidezza unica.
I tempi di lievitazione sono abbastanza lunghi perche' viene fatta con il lievito naturale o pasta madre,ma molte amiche l'hanno provata anche con il lievito di birra tradizionale, che si compra al supermercato.UNICO RESPONSO
ECCELLENTE
E' una ricetta delle sorelle Simili che sono delle persone speciali e sempre a disposizione, non le ho conosciute pero' indirettamente e da piu' voci ne ho sentito parlare benissimo.
La ricetta e' stata postata sul forum dalla mia amica Linda (la vecchia saggia)ed io l'ho provata cosi' per puro caso ,e non la mollo piu'.

INGREDIENTI

Lievitino: prendere la nostra pasta madre e fare tre rinfreschi ravvicinati ,quindi non appena aumenta di volume fare il rinfresco.Ovviamente se la si tiene in frigo bisogna tirarla fuori, farla riposare a temperatura ambiente per una mezzoretta e poi procedere con i rinfreschi.

Lievito base:

110 gr di farina di forza ( 60% manitoba e 40% farina 00)
50 gr di latte tiepido (anche P S )
90 gr di pasta madre dopo tre rinfreschi ravvicinati.

PER L'IMPASTO:

450 gr di farina di forza ( 30 % manitoba e 70% farina 00)
tutto il lievito base preparato in precedenza
200 gr di acqua tiepida
3 tuorli d'uovo
50 gr di zucchero ( se si mette la glassatura sopra, altrimenti conviene aumentare le dosi dello zucchero 150 gr)
5 gr di sale ( un cucchiaino)
100 gr di burro

GLASSA:

150 gr di zucchero a velo
2 cucchiai di acqua e due cucchiai di rhum

*********************

In una ciotola sciogliere il lievito base con l'acqua, poi unire gli altri ingredienti e battere per 8- 10 min.
coprire e far riposare fino al raddoppio.
Io ho impastato la sera cosi' tutta la notte a lievitato.



questo e' l'impasto dopo circa 13 ore di lievitazione


a questo punto sgonfiamo leggermente l'impasto e lo dividiamo in 16 pezzi o palline ,a me ne sono usciti di piu' ,infariniamo una teglia di 30 cm di dm. ci ungiamo le mani e facciamo tipo delle palline che sistemeremo nella teglia leggermente distanziate perche' lieviteranno ulteriormente.
A questo punto copriamo e facciamo lievitare ulteriormente.


cosi' si presenta dopo due ore


cosi' dopo quattro ore la teglia praticamente si e' riempita allora
pronta per il forno che va' preriscaldato a 200° e cuocere per 30 min.
circa in funzione ventilata.prima di infornare bisogna fare la glassa.
allora si mischiano lo zucchero con l'acqua e si sbattono
leggermente,si uniscono due cucchiai di rhum per
aromatizzare e con un pennello si spennellano tutte le palline .


E' ovvio che ogni forno e' a se, comunque deve diventare
di un bel colore dorato e quindi dovete regolarvi un po' voi.


appena sfornato farlo raffreddare e toglierlo dalla teglia.


e' altissimo perche' anche in forno continua la lievitazione.


queto e' l'interno molto morbido e gustoso


questa e' la versione glassata



per la prima colazione e' una cosa fantastica , ma ho provato a farcirla con nutella per la merendina dei bimbi ed e' strepitosa.
Posta un commento